Home > Arte e cultura > Alessandro Volta

Alessandro Volta

Alessandro Volta

Alessandro Volta è senza dubbio il più famoso tra gli illustri cittadini comaschi, nacque nel capoluogo lariano nel 1745. Fu un famosissimo scienziato e i suoi studi lo portarono nel 1799 alla realizzazione della pila elettrica, l’antenata dell’odierna batteria. Questa invenzione fu così importante che il nome di Volta venne dato all’unità di misura dell’elettricità, il volt appunto. L’insigne comasco per diversi anni resse la cattedra di Fisica all’Università di Pavia.
Numerose sono le testimonianze che ne celebrano il ricordo in città: prima fra tutte il Tempio Voltiano.

Aperto tutti i giorni escluso il lunedì dalle 10.00 alle 18.00 (i dati di apertura sono aggiornati a giugno 2016, per eventuali conferme e riaggiornamenti rivolgersi al Comune di Como) è un museo dedicato allo scienziato e risale al 1927. La scoperta e le invenzioni di Alessandro Volta trovano qui la loro storia rappresentata, in evoluzione cronologica, per mezzo degli apparecchi da lui inventati o congegnati e degli strumenti da lui usati. Dall'elettroforo alla pila, dal condensatore all'eudiometro, il pensiero scientifico dl grande fisico resta così efficacemente documentato nel suo graduale svolgimento. Accanto ai cimeli originali sono in mostra copie di essi, riproduzioni e residui.

L'elegante galleria del loggiato è riservata alla documentazione della vita e dfella fama del Sommo Fisico ma è chiusa per danni strutturali.

 


Alessandro Volta a Como